Il nostro network: News e Eventi | Ultim'ora e Politica | Hotels e Alloggi
Martedì 21 Novembre 2017
English

“Urbanistica, le nuove tendenze. La ri-naturalizzazione delle città e la cura del verde pubblico”

Firenze -

Il prossimo 3 novembre alle ore 15 a Palazzo Vecchio in Sala Capitale, si terrà il convegno organizzato da Silvia Noferi insieme al gruppo degli attivisti fiorentini del Movimento 5 Stelle dal titolo: 'Urbanistica, le nuove tendenze. La ri-naturalizzazione delle città e la cura del verde pubblico'.
Sulla scia degli incontri di approfondimento che il nostro gruppo sta organizzando da più di un anno a Palazzo Vecchio sui temi più diversi: dalla legge elettorale alla violenza sulle donne, questa volta andremo ad illustrare tutti gli aspetti che hanno attinenza con le nuove tendenze dell'urbanistica, con particolare attenzione a tutto quello che contribuisce a ricreare un ambiente urbano a dimensione d'uomo eliminando le alienazioni da 'calcestruzzo'.
Fra i relatori avremo esponenti di associazioni ambientaliste come Italia Nostra, tecnici come agronomi e architetti che daranno una visione tecnica delle buone pratiche e delle nuove prospettive tecnologiche per una maggiore sinergia fra il verde e le costruzioni in ambito urbano ma anche portavoce a tutti i livelli, parlamentari, consiglieri comunali e di quartiere del Movimento 5 Stelle, che illustreranno la visione politica delle città del futuro nell'ambito del programma nazionale del Movimento.
Fra i relatori sarà presente, come al solito, anche un attivista del Movimento 5 Stelle locale a testimoniare quanto stretto sia il legame fra attivisti e portavoce nella nostra idea di politica attiva e partecipata. Dopo gli interventi dei relatori sarà dato ampio spazio alle domande del pubblico.
Dati i pochi posti disponibili per partecipare è necessario scrivere a: meeting5stelle@gmail.com e attendere la conferma della disponibilità. (s.spa.)
Il programma sarà il seguente:
Dott.ssa Mariarita Signorini, restauratrice di beni culturali e presidente regionale di Italia Nostra:
'La cultura del bello e la conservazione e difesa dei valori storico artistici sono sempre stati nel DNA di Italia Nostra. A Firenze i valori del Paesaggio urbano impostato sullo stile ottocentesco e rinascimentale sono ancora molto forti, per cui ogni cambiamento e innovazione, per quanto auspicabile, anche se migliorativo, dovrebbe sempre essere assunto con le dovute cautele e col supporto di valutazioni non solo estetiche ma anche ambientali'
Dott. Agronomo Lorenzo Orioli, laurea in Biogeografia ed ecologia, dottorato di ricerca in materie ecologiche e laurea magistrale in Studi Geografici e Antropologici:
Alla luce dei cambiamenti ambientali in atto, di cui quello climatico è parte preponderante, oggi per le aree urbane non si può più dissociare la dimensione ambientale, propriamente ecologica, da quella sociale. La dimensione dell'ecologia umana nelle città è il punto di vista da cui partire per poter pianificare: per questo, diventa centrale la gestione del verde, e strategica la forestazione urbana, quale risposta compatibile al miglioramento della qualità della vita delle persone.
Dott. Agronomo Francesco Zangari, si occupa di gestione del verde urbano, valutazione della stabilità degli alberi e progettazione delle aree verdi:
La mia relazione si svolgerà su diversi punti, dall'evoluzione delle città, alle interferenze degli alberi con le infrastrutture, indicando le differenze fra alberi sempreverdi e alberi a foglia caduca e le rispettive risposte nel processo di abbattimento di CO2 e polveri sottili oltre agli effetti sul microclima.
Dott. Massimo De Rosa, laureato in scienze e tecnologie per l'ambiente, eletto deputato nel 2013, è membro della VIII Commissione ambiente, territorio, lavori pubblici della Camera dei deputati per il Movimento 5 Stelle:
Gli effetti dei cambiamenti climatici sono sempre più evidenti e più impattanti soprattutto nei contesti urbani. Le città devono intensificare i loro sforzi di adattamento, se si vuole affrontare le sfide sempre più complesse causate dai cambiamenti climatici, quali inondazioni più estreme o ondate di calore prolungate. Il modo migliore per affrontare queste sfide è quello di assumere un approccio sistemico, che affronti le cause della vulnerabilità ai cambiamenti climatici. Questo include una migliore pianificazione urbana, con più aree verdi che possono trattenere acqua piovana in eccesso o raffreddare i nuclei edificati delle città in estate, o impedendo la costruzione di case in zone soggette a inondazioni. Questo approccio può trasformare le città in luoghi sostenibili molto più attraenti e resilienti ai cambiamenti climatici.
Architetto Corrado La Fauci, specializzato in Architettura per la Sostenibilità, presidente della Commissione 'Assetto del Territorio' del Comune di Livorno, coautore del libro 'Riflessi di Bioarchitettura':
Il disagio dell''Homo Urbanus' è direttamente proporzionale alla sua agglomerazione urbana e inversamente alla concentrazione di Verde nella città. È venuto il momento di fare un ragionamento sull'opportunità e possibilità di evoluzione delle nostre architetture urbane verso un ripensamento verde-eco-energetico e una ristrutturazione piu naturale. Il 'Tetto Verde' rappresenta in questa ottica il mezzo ottimale capace di coniugare convenienza economica e miglioramento dell'ambiente urbano. Migliori prestazioni termo igrometriche e riduzione delle polveri sottili, ottimizzazione delle regimentazione delle acque meteoriche e diminuzione dell'effetto 'isola di calore'.
Dott. Cosimo Giorgetti, laureato nel 2016 in Scienze e tecnologie dei sistemi forestali - Produzioni legnose, dal 2014 è consigliere di quartiere a Firenze nella Circoscrizione 1 - Centro Storico dove è membro della Commissione Territorio e ambiente:
Partirà dal caso Firenze per parlare della necessità di un percorso partecipato con i cittadini sui temi che riguardano i tagli delle alberature.
Marcella Rubino, attivista storica del Movimento 5 Stelle fiorentino, già candidata alle regionali del 2015, lavora con il gruppo 'Vulcani Attivi' in stretta collaborazione con il gruppo consiliare in Comune:
Parlerà del caso Firenze, del regolamento arboreo di recente approvazione e dei progetti dell'Amministrazione Comunale.
Modera la consigliera comunale del Movimento 5 Stelle, dott. Silvia Noferi.

Il contenuto e’ stato pubblicato da Comune di Firenze in data 21 ottobre 2017. La fonte e’ unica responsabile dei contenuti.
Distribuito da Public, inalterato e non modificato, in data 21 ottobre 2017 11:52:03 UTC.

[Fonte: Firenze OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Ultime notizie

Altre notizie

Mappa

Calcola percorso in auto

Firenze OnLine pubblicità

SCG AdNetwork

Fai pubblicità con gli annunci SCG AdNetwork nella sezione Banner sponsorizzati a fianco o all'interno degli articoli del portale per aumentare il traffico e le vendite sul tuo sito. Modalità Pay per Click, Pay per Impressions, Pay per Day. Fatti trovare. Contattaci per un preventivo.